Mercoledì 21 settembre, a margine della conferenza stampa voluta dalla Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini, inizieranno i lavori del Comitato di “Eurosaggi” che analizzerà i risultati della consultazione pubblica su “Lo stato e le prospettive dell´Unione europea”.

Il Presidente della Gioventù Federalista Europea Simone Fissolo è parte del Comitato di esperti. Quest´ultimo è un organo indipendente e ha come obiettivo quello di elaborare i risultati della consultazione già riassunti dall´Istat.

Alla consultazione pubblica online hanno partecipato più di 10mila cittadini e le loro opinioni verranno presentate dal Presidente dell´Istat Giorgio Alleva durante la conferenza stampa di mercoledì 21 settembre alle ore 11 nella sede dell´Associazione Stampa Estera a Roma.

La consultazione “Lo stato e le prospettive dell´Unione europea” consiste in un questionario di sette domande promosso dalla Presidente Boldrini tra il febbraio e l´agosto di quest´anno con l´auspicio di far luce sull´opinione dei cittadini italiani sul futuro dell´Unione.

I membri del Comitato di esperti che ne analizzeranno i risultati sono stati selezionati sulla base delle loro competenze in materia di Unione europea dalla Presidente Boldrini e sono: Pier Virgilio Dastoli, Tiziana Di Simone, Enrico Giovannini, Eva Giovannini, Simone Fissolo, Enzo Moavero Milanesi e Arianna Montanari.

La presentazione dei risultati della consultazione e l´avvio dei lavori del Comitato di esperti accadono ad un anno esatto dalla pubblicazione della Dichiarazione “Più Integrazione europea: la strada da percorrere” pensata dalla Presidente Boldrini e condivisa con i suoi colleghi, Presidenti delle Camere basse degli altri Paesi europei. Dal settembre 2015, infatti, sono 15 le firme dei Presidenti sotto la Dichiarazione, in rappresentanza di 13 Paesi.

La roadmap verso gli Stati Uniti d´Europa dipende ora dai cittadini italiani e dai suoi Eurosaggi. L´esito dei lavori del Comitato sarà reso pubblico a dicembre per dar tempo ai Presidenti delle Camere nazionali di aggiornare la strategia nel corso del 2017.

Per maggiori informazioni, consultare il sito della Camera.