Care amiche e amici, care federaliste e cari federalisti,

comprendo la responsabilità di presiedere la giovanile di un movimento che guida il processo di integrazione europea da oltre settant’anni. Sono a conoscenza della volontà di tutti i giovani qui riuniti a contribuire alla costruzione degli Stati Uniti d’Europa. Con umiltà e rispetto verso questa importante tradizione, ho portato nel Movimento la mia passione, la mia voglia e ciò che ho appreso durante il mio percorso di studi e credo, per questo, di aver incontrato il consenso di cui godo qui oggi di fronte a questa assemblea.

Sono anche a conoscenza dello storico dibattito tra fazioni che anima da molti anni la discussione congressuale, ma sono fiducioso che la giovanile possa agire da esempio di unità e di saggezza per lo stesso Movimento che negli ultimi anni si è mostrato per certi aspetti debole. Debole nel perseguire i suoi obiettivi politici. Ed è per questo che siamo qui riuniti oggi e domani, per superare le divisioni e per conoscerci meglio.

La nostra lotta è una sola: Federazione Europea, subito! Le nostre idee e le nostre priorità conducono verso lo stesso obiettivo. Non ci resta quindi che ascoltarci e poi intraprendere il cammino che ci condurrà ad essere migliori.

Durante questo dibattito precongressuale ci sono stati momenti difficili, ma vi assicuro che la vivacità della discussione è sana in un’organizzazione politica democratica. Ciò che potrà contraddistinguere la prossima Segreteria, la prossima Direzione e il prossimo Comitato Federale sarà proprio la capacità di compiere azioni decise assieme e fare tutto quanto in nostro potere per portarle a termine in maniera soddisfacente.

Il 2015 si è aperto con il tragico attacco terroristico alla redazione della rivista satirica Charlie Hebdo e con la manifestazione europea di Parigi di domenica 11 gennaio. Un inizio alquanto problematico seguito dall’appuntamento elettorale greco che ha condotto alla vittoria politica lo schieramento favorevole ad una politica economica europea differente. Ci sono poi state le elezione in Finlandia e in Gran Bretagna. Quest’ultime rilevanti anche per la il futuro dell’Unione. Infine, i prossimi appuntamenti elettorali di quest’anno vedranno impegnati i cittadini della Danimarca, del Portogallo, della Polonia e della Spagna. Tutti appuntamenti che segnano, ancora una volta, la necessità di ragionare in termini europei e la persistente incapacità delle istituzioni nazionali ed europee nel gestire le sfide che abbiamo di fronte.

Le quattro unioni di cui spesso dibattiamo durante i nostri incontri (unione bancaria, fiscale, economica e politica) sembrano sempre più vicine, anche se il loro ordine ci preoccupa. Le conseguenze della crisi economica stanno compromettendo il nostro sistema di welfare europeo e a questo la sezione italiana del Movimento deve aggiungere il crescente divario tra il nord e il sud dell’Europea che significa redditi e chance occupazionali differenti. Questi ultimi sensibilmente più alti nei paesi nordici.

Gli ultimi mesi hanno visto al centro del dibattito politico e istituzionale europeo la questione della comune gestione dell’immigrazione. Accogliamo positivamente il progetto d’ordine del giorno del prossimo Consiglio europeo del 25-26 giugno che invita l’Alto rappresentante Federica Mogherini a rivedere e aggiornare la strategia di sicurezza europea. E accogliamo positivamente anche il lancio dell’agenda per l’immigrazione, le implementazioni del sistema di asilo comune europeo, la revisione delle direttive sulla Blue Card per aumentare la migrazione legale e l’aumento di incentivi diretti a migliorare le condizioni di vita nei paesi di origine dei migranti irregolari.

Ricordandoci inoltre del documento che ci lascia in eredità la Segretaria uscente, le “Tre proposte per l’Europa del domani”. È inevitabile che i prossimi due anni di mandato dovranno concentrarsi su proposte politiche che mirino a sconfiggere definitivamente la crisi economica e sociale soprattutto nell’area Euro, tramite la dotazione di strumenti in grado di rilanciare politiche di sviluppo. E parallelamente proposte che conducano a una sempre più necessaria riforma della governance politica mondiale. Siamo consapevoli, infatti, che “il pacifismo non basta per garantire l’equilibrio internazionale”. Ma soprattutto dovranno comprendere azioni che favoriscano la mobilità dei giovani europei, perché ricordiamoci sempre che il miglior modo per costruire la pace e lo sviluppo della nostra civiltà è il confronto culturale che spesso vede in primo piano il coinvolgimento dei giovani in programmi di scambio. L’Europa già esiste nella cultura, nelle opportunità: noi non abbiamo paura di leggere le sfide elencate fin qui, nel comunicare alle persone che una via esiste, è chiara, se letta nell’orizzonte che le appartiene. Federazione Europea, subito!

Chiudo lasciandovi con una frase di Altiero che ci ricorda come l’impegno dei giovani debba essere determinante non solo all’esterno ma anche all’interno del nostro Movimento.

“Se i giovani hanno la responsabilità specifica del fare politica, questa deve’essere caratterizzata proprio da un maggiore impegno nel battersi non solo per il possibile immediato, ma anche e soprattutto per il possibile futuro. Questo è il senso da attribuire all’aspirazione della GFE di tornare ad essere la sinistra del MFE”.

Grazie e buon Congresso!

 

 

Comunicato Stampa: Adesione GFE all'iniziativa 13-...
01 Ott 2018 20:36Comunicato Stampa: Adesione GFE all'iniziativa 13-10

Il Movimento Federalista Europeo e la Gioventù Federalista Europea promuovono la mobilitazione paneuropea 13-10 a Firenze per un’Europa più unita e democratica. Abbiamo deciso di scendere in piazza, sabato alle 13 in Piazza San Marco, per manifestare contro l’Europa dei sovranismi e degli egoismi nazionali. Contro l’Europa-fortezza delle “democrazie illiberali”. Contro il ritorno del razzismo, delle barriere e della violenza. Noi saremo in piazza con decine di altre associazioni della società civile perché la politica finalmente trovi il coraggio di realizzare l’Europa del pr [ ... ]

Leggi
Adesione di MFE e GFE alla Marcia per la Pace
14 Set 2018 20:03Adesione di MFE e GFE alla Marcia per la Pace

Locandina "Marcia della Pace e della Fratellanza 2018" Il valore della pace e della solidarietà tra i popoli è da sempre un presupposto fondamentale dell’azione politica federalista, poiché l’idea stessa di federare Stati diversi nasce dalla volontà di mettere fine ai conflitti e assicurare una crescita sostenibile e duratura. Per dirlo con le parole di Mario Albertini: “Se per realizzare la pace, infatti, è necessario un ordine legale, uno Stato esteso a tutto il genere umano, il diritto, e lo Stato che lo fa valere, non sono contestati, sono stabili, solo quando sono assicura [ ... ]

Leggi
Il Regolamento di Dublino non piace a nessuno, ma ...
13 Giu 2018 10:55Il Regolamento di Dublino non piace a nessuno, ma gli Stati non lo cambiano

Il 6 giugno, in seguito al vertice europeo dei ministri dell’Interno, è virtualmente fallito il progetto di riforma del Regolamento di Dublino III. Tre giorni dopo la nave Aquarius (appartenente alla ONG SOS Méditerranée), con a bordo 629 migranti tutti provenienti dalle coste libiche, si vedeva interdetta la possibilità di far sbarcare i suoi passeggeri sulle coste italiane a seguito di una discussa decisione del neo-ministro Matteo Salvini. Al momento della stesura di questo articolo la nave si sta dirigendo verso il porto di Valencia dove il primo ministro spagnolo Pedro Sánchez si  [ ... ]

Leggi
Mattarella garante degli interessi dei cittadini. ...
29 Mag 2018 13:30

Attaccare le istituzioni e, in particolare, il principale garante della nostra Costituzione, il Presidente della Repubblica, è di per sé un atto pericoloso, che diventa del tutto inaccettabile quando l’accusa è di attentato alla Costituzione nei confronti di una figura che sta, invece, difenden [ ... ]

Leggi
24 Maggio 2018 – Montecitorio, Roma: Flashmob in p...
24 Mag 2018 13:31

La Gioventù Federalista Europea invoca un’Europa dei cittadini europei, federale e democratica e mette in guardia sul destino dell’Unione Europea, celebrando il funerale dell’Europa di Ventotene immaginata dai Padri Fondatori, vittima degli egoismi scellerati dei capi di stato e di governo.  [ ... ]

Leggi
24 maggio 2018, Lettera a Giuseppe Conte President...
24 Mag 2018 13:02

Alla cortese attenzione del Professor Giuseppe Conte Presidente del Consiglio dei Ministri incaricato, Nel farle le congratulazioni e i migliori auguri per la nomina, Le scriviamo preoccupati perché, come ioventù Federalista Europea riteniamo i prossimi mesi cruciali alla luce della crisi stru [ ... ]

Leggi
Comunicato stampa: Our vision for Europe
12 Mag 2018 17:31

”Our Vision for Europe” – l’appello della Gioventù Federalista Europea per chiedere di trasmettere i dibattiti televisivi fra i principali candidati alle elezioni europee.ong>Incentiviamo l’affluenza alle elezioni europee, facciamo servizio pubblico!  La Gioventù Federalista Europe [ ... ]

Leggi
Lettera inviata alle redazioni RAI: Our vision for...
12 Mag 2018 17:15

Roma, 12 maggio 2018 Gentilissimi, Generazioni di europei sono cresciute con “Europe, douze points!”. Se possiamo guardare l’Eurovision Song Contest in tutta Europa e oltre, su tutti i principali canali televisivi, dovremmo avere anche la possibilità di guardare i dibattiti per le elezion [ ... ]

Leggi
NO ALL'EUROPA DEI GOVERNI, SÌ ALL'EUROPA DEI POPOL...
30 Apr 2018 11:20

Il 9 maggio si dovrebbe celebrare la Festa dell'Europa. Noi ci chiediamo, oggi, cosa ci sia rimasto da festeggiare. Dopo anni di crisi, i cittadini sono stanchi e ormai privi di fiducia nei confronti di istituzioni percepite come distanti, mentre problemi e fenomeni di portata continentale e globale [ ... ]

Leggi
Mai Più Fascismi
24 Feb 2018 12:08Mai Più Fascismi

March for Europe 2017, Roma 27 Marzo, - Fascism + Federation   Aderiamo con convinzione all'appel [ ... ]

Leggi
Comunicato Stampa: Mai più fascismi e razzismi
07 Feb 2018 06:29

Scriviamo questo comunicato in seguito ai gravissimi eventi verificatesi nel maceratese, la terribil [ ... ]

Leggi
Comunicato Stampa: Accordi con la Libia: una viola...
17 Nov 2017 13:15

L'ennesima tragedia avvenuta nel Mediterraneo, lunedì 6 novembre, che ha segnato la morte di almeno [ ... ]

Leggi
Comunicato Stampa: la Resistenza Europea non è anc...
03 Nov 2017 21:52

In seguito all’avvenuta conferma della manifestazione di Roma promossa da Forza Nuova per il 4 nov [ ... ]

Leggi
Comunicato condiviso delle associazioni giovanili ...
26 Ago 2017 15:45

Alla luce dell’inquietante “squadrismo da tastiera” che imperversa sui social network, Noi gi [ ... ]

Leggi
La Polonia rispetti lo Stato di diritto
28 Lug 2017 19:01

La Gioventù Federalista Europea(GFE), i Giovani Democratici (GD), le associazioni Studicentro, Fut [ ... ]

Leggi
L’importanza di chiamarsi Enrico. Lettera aperta a...
26 Lug 2017 12:14L’importanza di chiamarsi Enrico. Lettera aperta al Presidente della Regione Toscana

Si riporta di seguito la lettera redatta dal Segretario del Centro regionale MFE della Toscana indi [ ... ]

Leggi
Comunicato stampa - XXIII Congresso Gioventù Feder...
29 Mag 2017 11:49Comunicato stampa - XXIII Congresso Gioventù Federalista Europea

Il neoeletto Ufficio di Segreteria GFE I giovani federalisti a Trento per il rilancio della battagl [ ... ]

Leggi
Altri articoli