La Gioventù Federalista Europea aderisce, come ogni anno, alla Marcia per la pace Perugia - Assisi.

Perché marciamo? Perché crediamo fortemente che il valore fondante di tutta la nostra azione sia la pace.

In un periodo storico così difficile, come questo che stiamo vivendo, anche lo stesso progetto di Unione europea, vincitore del Nobel nel 2012, è in crisi. Viviamo una situazione emergenziale, non siamo più in grado di essere solidali fra europei e neanche di tendere la mano a chi chiede aiuto, nonostante i migranti rischino spesso la vita pur di scappare dalla guerra o dalla fame.

Dov'è finita la nostra umanità?

Noi vogliamo chiedere di più a questa Unione, noi crediamo che la pace, la libertà, la democrazia, il lavoro, l'accoglienza e il benessere sociale debbano essere posti al centro come valori fondanti della nostra comunità. Per farlo è necessario che i cittadini tornino in piazza per chiedere dei passi avanti davvero concreti alla politica europea. I capi di Stato non possono più limitarsi a qualche blanda promessa, come è successo anche all’ultimo vertice del Consiglio a Bratislava. Dobbiamo rompere questo impasse che paralizza anche le istituzioni sovranazionali, chiedendo che si proceda finalmente verso l'Europa dei padri fondatori, verso un’Europa federale che sia ancora degna di ricevere un premio Nobel per la pace e di affrontare la crisi sistemica che stiamo vivendo.

Un’Europa più unita è anche un’Europa in grado di contribuire alle soluzioni pacifiche dei conflitti. La terribile guerra in Siria causa di dolore, sofferenze e morte non ha ancora trovato rimedio nel negoziato voluto dagli Stati Uniti e dalla Russia. L’Unione europea avrebbe il dovere di farsi latore dei processi di pace, ma non ha trovato il suo spazio politico nel tavolo delle negoziazioni e non ha potuto fornire un aiuto considerevole alla popolazione sofferente perché incapace di agire con una sola voce, perché imprigionata dagli egoismi dei suoi Stati membri.

Per questo continuiamo a marciare da Perugia ad Assisi, e quest'anno sempre più convinti. Perché i governi e la leadership in Europa devono vedere che i giovani e i cittadini ancora credono in una politica che non si limita alla difesa dell'esistente in funzione delle prossime scadenze elettorali, ma che guarda all'avvenire e al futuro delle prossime generazioni.

Per questo percorso di impegno che abbiamo intrapreso con numerose altre associazioni (sono promotori anche MFE e CIME) e che si concluderà con una grande manifestazione popolare il prossimo 25 marzo a Roma, in concomitanza con le celebrazioni dei Trattati, noi marciamo.

Per resistere contro il risorgere della violenza xenofoba e razzista, noi marciamo.

Contro i reazionari che vorrebbero distruggere l'Unione e tornare a un mondo di violenza nazionalista, noi marciamo. Contro tutte le guerre che da decenni sconvolgono il mondo, noi marciamo.

Contro i muri, il filo spinato e tutte le soluzioni securitarie che sembrano trasformare il nostro continente in una fortezza, noi marciamo.

Oggi più che mai, marciamo perché è necessario "unire l'Europa per unire il mondo".

 

EURevolution
19 Nov 2018 19:12

EURevolution - Road to the future   La rete EURevolution aderisce alla campagna europea I choose Europe condividendone i medesimi obiettivi e strumenti in vista delle prossime elezioni europee.   L’obiettivo di Revolution è duplice: fare in modo che i cittadini, soprattutto i giovani, vadano a votare alle prossime elezioni europee e che lo facciano con consapevolezza. L’appuntamento elettorale di maggio, infatti, rappresenta una tappa fondamentale nel processo che definirà il futuro dell’Europa e, di conseguenza, il futuro di tutti. Le associazioni e i movimenti coinvolti nell [ ... ]

Leggi
Gallery eventi fotografici
12 Ott 2018 11:05Gallery eventi fotografici

I nostri eventi Clicca sulla cartella per accedere alle foto Ventotene 2016

Leggi
Il Regolamento di Dublino non piace a nessuno, ma ...
13 Giu 2018 10:55Il Regolamento di Dublino non piace a nessuno, ma gli Stati non lo cambiano

Il 6 giugno, in seguito al vertice europeo dei ministri dell’Interno, è virtualmente fallito il progetto di riforma del Regolamento di Dublino III. Tre giorni dopo la nave Aquarius (appartenente alla ONG SOS Méditerranée), con a bordo 629 migranti tutti provenienti dalle coste libiche, si vedeva interdetta la possibilità di far sbarcare i suoi passeggeri sulle coste italiane a seguito di una discussa decisione del neo-ministro Matteo Salvini. Al momento della stesura di questo articolo la nave si sta dirigendo verso il porto di Valencia dove il primo ministro spagnolo Pedro Sánchez si  [ ... ]

Leggi
Mai Più Fascismi
24 Feb 2018 12:08Mai Più Fascismi

March for Europe 2017, Roma 27 Marzo, - Fascism + Federation   Aderiamo con convinzione all'appel [ ... ]

Leggi
Comunicato Stampa: Mai più fascismi e razzismi
07 Feb 2018 06:29

Scriviamo questo comunicato in seguito ai gravissimi eventi verificatesi nel maceratese, la terribil [ ... ]

Leggi
Comunicato Stampa: Accordi con la Libia: una viola...
17 Nov 2017 13:15

L'ennesima tragedia avvenuta nel Mediterraneo, lunedì 6 novembre, che ha segnato la morte di almeno [ ... ]

Leggi
Comunicato Stampa: la Resistenza Europea non è anc...
03 Nov 2017 21:52

In seguito all’avvenuta conferma della manifestazione di Roma promossa da Forza Nuova per il 4 nov [ ... ]

Leggi
Comunicato condiviso delle associazioni giovanili ...
26 Ago 2017 15:45

Alla luce dell’inquietante “squadrismo da tastiera” che imperversa sui social network, Noi gi [ ... ]

Leggi
La Polonia rispetti lo Stato di diritto
28 Lug 2017 19:01

La Gioventù Federalista Europea(GFE), i Giovani Democratici (GD), le associazioni Studicentro, Fut [ ... ]

Leggi
L’importanza di chiamarsi Enrico. Lettera aperta a...
26 Lug 2017 12:14L’importanza di chiamarsi Enrico. Lettera aperta al Presidente della Regione Toscana

Si riporta di seguito la lettera redatta dal Segretario del Centro regionale MFE della Toscana indi [ ... ]

Leggi
Comunicato stampa - XXIII Congresso Gioventù Feder...
29 Mag 2017 11:49Comunicato stampa - XXIII Congresso Gioventù Federalista Europea

Il neoeletto Ufficio di Segreteria GFE I giovani federalisti a Trento per il rilancio della battagl [ ... ]

Leggi
Altri articoli
Mattarella garante degli interessi dei cittadini. ...
29 Mag 2018 13:30Mattarella garante degli interessi dei cittadini. Adesso l’UE deve essere riformata.

Attaccare le istituzioni e, in particolare, il principale garante della nostra Costituzione, il Presidente della Repubblica, è di per sé un atto pericoloso, che diventa del tutto inaccettabile quando l’accusa è di attentato alla Costituzione nei confronti di una figura che sta, invece, difend [ ... ]

Leggi
24 Maggio 2018 – Montecitorio, Roma: Flashmob in p...
24 Mag 2018 13:3124 Maggio 2018 – Montecitorio, Roma: Flashmob in piazza per la ControFesta dell’Europa

La Gioventù Federalista Europea invoca un’Europa dei cittadini europei, federale e democratica e mette in guardia sul destino dell’Unione Europea, celebrando il funerale dell’Europa di Ventotene immaginata dai Padri Fondatori, vittima degli egoismi scellerati dei capi di stato e di governo.  [ ... ]

Leggi
24 maggio 2018, Lettera a Giuseppe Conte President...
24 Mag 2018 13:02

Alla cortese attenzione del Professor Giuseppe Conte Presidente del Consiglio dei Ministri incaricato, Nel farle le congratulazioni e i migliori auguri per la nomina, Le scriviamo preoccupati perché, come ioventù Federalista Europea riteniamo i prossimi mesi cruciali alla luce della crisi stru [ ... ]

Leggi
Comunicato stampa: Our vision for Europe
12 Mag 2018 17:31

”Our Vision for Europe” – l’appello della Gioventù Federalista Europea per chiedere di trasmettere i dibattiti televisivi fra i principali candidati alle elezioni europee.ong>Incentiviamo l’affluenza alle elezioni europee, facciamo servizio pubblico!  La Gioventù Federalista Europe [ ... ]

Leggi
Lettera inviata alle redazioni RAI: Our vision for...
12 Mag 2018 17:15

Roma, 12 maggio 2018 Gentilissimi, Generazioni di europei sono cresciute con “Europe, douze points!”. Se possiamo guardare l’Eurovision Song Contest in tutta Europa e oltre, su tutti i principali canali televisivi, dovremmo avere anche la possibilità di guardare i dibattiti per le elezion [ ... ]

Leggi
NO ALL'EUROPA DEI GOVERNI, SÌ ALL'EUROPA DEI POPOL...
30 Apr 2018 11:20

Il 9 maggio si dovrebbe celebrare la Festa dell'Europa. Noi ci chiediamo, oggi, cosa ci sia rimasto da festeggiare. Dopo anni di crisi, i cittadini sono stanchi e ormai privi di fiducia nei confronti di istituzioni percepite come distanti, mentre problemi e fenomeni di portata continentale e globale [ ... ]

Leggi