Greferendum

 

Al tavolo dei negoziati, la Commissione, l'Eurogruppo, la BCE e il FMI da una parte e il governo greco dall'altra giocano con la vita di milioni di persone, scommettendo deliberatamente sulla tenuta di un progetto politico in fieri che ha più di mezzo secolo di vita. 

 

Dobbiamo chiederci come siamo arrivati fin qui. Il progetto europeo è diventato per molti governi solo una scappatoia dalle responsabilità nazionali e la casa comune europea un mero spazio dove mantenere i propri scarsi interessi elettorali per scaricare su altri il peso delle proprie problematiche, annullando così ogni forma di solidarietà.

 

Tutto questo sta portando a una formulazione distorta del progetto europeo. L'Europa, non avendo dotato l'unione monetaria di un governo unico, è rimasta priva degli strumenti minimi per risolvere il problema del debito che vale appena il 2% del Pil europeo. 

Il nostro destino è rimasto ancora in mano ai governi nazionali, costretti a decidere all'unanimità e ognuno attento solamente alla propria opinione pubblica nella totale assenza di una strategia a lungo termine. 

 

L'Europa oggi non può essere solo austerity e neanche un compromesso al ribasso, come quello uscito dal rapporto dei 5 presidenti o dall'ultimo Consiglio europeo. Dobbiamo far sì che si comprenda l'importanza di quello "sforzo creativo" che richiedeva Schuman per la tutela della pace. L'Eurogruppo e la Commissione avrebbero dovuto acquisire i crediti del FMI nei confronti della Grecia, portando quindi l'intera questione all'interno dell'Unione Europea. Sarebbe bastato creare un bilancio federale fondato su risorse proprie dell'Eurozona in grado di garantire i debiti verso l'esterno degli Stati dell'area Euro, la cui gestione non può che essere legittimata da un maggior ruolo dei Parlamentari eletti nei Paesi dell'Eurozona e da un ridimensionamento del Consiglio; inoltre, sarebbe stato sensato anche implementare processi che mutualizzassero i debiti dei Paesi dell'Eurozona. In altri termini, è necessario un bilancio posto sotto la guida di un governo federale democraticamente eletto. 

 

La verità è che un'Europa istituzionale non sarebbe mai arrivata a una situazione come quella del referendum greco. Arrivati a questo punto, la sconfitta si sta già consumando. Tutto il coraggio politico mancato, tutta la rigidità di alcuni governi e la totale mancanza di iniziativa di altri, sono i veri elementi a cui imputare la colpa del crollo della solidarietà nel nostro continente. Eppure possiamo ancora correre ai ripari, c'è ancora una speranza. Occorre dare quanto prima un'unione politica a quella monetaria e denunciare i tentativi di coloro che, strumentalizzando la crisi greca, cercano di accrescere il proprio peso politico nei vari paesi, facendo leva sui sentimenti nazionalisti ed euroscettici con l’intento di tornare ad una sempre più anacronistica sovranità nazionale.

 

E’ giunto il momento di dare un nuovo slancio, di rifiutare questo declino che sembra ineluttabile e di continuare a far pressioni sulle nostre classi politiche affinché riescano a valorizzare i vantaggi del progetto politico più ambizioso di sempre, quello di superare gli Stati nazionali per costruire la Federazione europea. Non possiamo rinunciare a lottare per questa idea nata più di 70 anni fa, dopo decenni di piccoli passi. Gli europei non possono continuare a vivere ai margini della storia, ma devono iniziare a prendervi parte! Chiediamo ai governi di risolvere davvero questa crisi, chiediamo la Federazione europea!

Comunicato Stampa: Adesione GFE all'iniziativa 13-...
01 Ott 2018 20:36Comunicato Stampa: Adesione GFE all'iniziativa 13-10

Il Movimento Federalista Europeo e la Gioventù Federalista Europea promuovono la mobilitazione paneuropea 13-10 a Firenze per un’Europa più unita e democratica. Abbiamo deciso di scendere in piazza, sabato alle 13 in Piazza San Marco, per manifestare contro l’Europa dei sovranismi e degli egoismi nazionali. Contro l’Europa-fortezza delle “democrazie illiberali”. Contro il ritorno del razzismo, delle barriere e della violenza. Noi saremo in piazza con decine di altre associazioni della società civile perché la politica finalmente trovi il coraggio di realizzare l’Europa del pr [ ... ]

Leggi
Adesione di MFE e GFE alla Marcia per la Pace
14 Set 2018 20:03Adesione di MFE e GFE alla Marcia per la Pace

Locandina "Marcia della Pace e della Fratellanza 2018" Il valore della pace e della solidarietà tra i popoli è da sempre un presupposto fondamentale dell’azione politica federalista, poiché l’idea stessa di federare Stati diversi nasce dalla volontà di mettere fine ai conflitti e assicurare una crescita sostenibile e duratura. Per dirlo con le parole di Mario Albertini: “Se per realizzare la pace, infatti, è necessario un ordine legale, uno Stato esteso a tutto il genere umano, il diritto, e lo Stato che lo fa valere, non sono contestati, sono stabili, solo quando sono assicura [ ... ]

Leggi
Il Regolamento di Dublino non piace a nessuno, ma ...
13 Giu 2018 10:55Il Regolamento di Dublino non piace a nessuno, ma gli Stati non lo cambiano

Il 6 giugno, in seguito al vertice europeo dei ministri dell’Interno, è virtualmente fallito il progetto di riforma del Regolamento di Dublino III. Tre giorni dopo la nave Aquarius (appartenente alla ONG SOS Méditerranée), con a bordo 629 migranti tutti provenienti dalle coste libiche, si vedeva interdetta la possibilità di far sbarcare i suoi passeggeri sulle coste italiane a seguito di una discussa decisione del neo-ministro Matteo Salvini. Al momento della stesura di questo articolo la nave si sta dirigendo verso il porto di Valencia dove il primo ministro spagnolo Pedro Sánchez si  [ ... ]

Leggi
Mattarella garante degli interessi dei cittadini. ...
29 Mag 2018 13:30

Attaccare le istituzioni e, in particolare, il principale garante della nostra Costituzione, il Presidente della Repubblica, è di per sé un atto pericoloso, che diventa del tutto inaccettabile quando l’accusa è di attentato alla Costituzione nei confronti di una figura che sta, invece, difenden [ ... ]

Leggi
24 Maggio 2018 – Montecitorio, Roma: Flashmob in p...
24 Mag 2018 13:31

La Gioventù Federalista Europea invoca un’Europa dei cittadini europei, federale e democratica e mette in guardia sul destino dell’Unione Europea, celebrando il funerale dell’Europa di Ventotene immaginata dai Padri Fondatori, vittima degli egoismi scellerati dei capi di stato e di governo.  [ ... ]

Leggi
24 maggio 2018, Lettera a Giuseppe Conte President...
24 Mag 2018 13:02

Alla cortese attenzione del Professor Giuseppe Conte Presidente del Consiglio dei Ministri incaricato, Nel farle le congratulazioni e i migliori auguri per la nomina, Le scriviamo preoccupati perché, come ioventù Federalista Europea riteniamo i prossimi mesi cruciali alla luce della crisi stru [ ... ]

Leggi
Comunicato stampa: Our vision for Europe
12 Mag 2018 17:31

”Our Vision for Europe” – l’appello della Gioventù Federalista Europea per chiedere di trasmettere i dibattiti televisivi fra i principali candidati alle elezioni europee.ong>Incentiviamo l’affluenza alle elezioni europee, facciamo servizio pubblico!  La Gioventù Federalista Europe [ ... ]

Leggi
Lettera inviata alle redazioni RAI: Our vision for...
12 Mag 2018 17:15

Roma, 12 maggio 2018 Gentilissimi, Generazioni di europei sono cresciute con “Europe, douze points!”. Se possiamo guardare l’Eurovision Song Contest in tutta Europa e oltre, su tutti i principali canali televisivi, dovremmo avere anche la possibilità di guardare i dibattiti per le elezion [ ... ]

Leggi
NO ALL'EUROPA DEI GOVERNI, SÌ ALL'EUROPA DEI POPOL...
30 Apr 2018 11:20

Il 9 maggio si dovrebbe celebrare la Festa dell'Europa. Noi ci chiediamo, oggi, cosa ci sia rimasto da festeggiare. Dopo anni di crisi, i cittadini sono stanchi e ormai privi di fiducia nei confronti di istituzioni percepite come distanti, mentre problemi e fenomeni di portata continentale e globale [ ... ]

Leggi
Mai Più Fascismi
24 Feb 2018 12:08Mai Più Fascismi

March for Europe 2017, Roma 27 Marzo, - Fascism + Federation   Aderiamo con convinzione all'appel [ ... ]

Leggi
Comunicato Stampa: Mai più fascismi e razzismi
07 Feb 2018 06:29

Scriviamo questo comunicato in seguito ai gravissimi eventi verificatesi nel maceratese, la terribil [ ... ]

Leggi
Comunicato Stampa: Accordi con la Libia: una viola...
17 Nov 2017 13:15

L'ennesima tragedia avvenuta nel Mediterraneo, lunedì 6 novembre, che ha segnato la morte di almeno [ ... ]

Leggi
Comunicato Stampa: la Resistenza Europea non è anc...
03 Nov 2017 21:52

In seguito all’avvenuta conferma della manifestazione di Roma promossa da Forza Nuova per il 4 nov [ ... ]

Leggi
Comunicato condiviso delle associazioni giovanili ...
26 Ago 2017 15:45

Alla luce dell’inquietante “squadrismo da tastiera” che imperversa sui social network, Noi gi [ ... ]

Leggi
La Polonia rispetti lo Stato di diritto
28 Lug 2017 19:01

La Gioventù Federalista Europea(GFE), i Giovani Democratici (GD), le associazioni Studicentro, Fut [ ... ]

Leggi
L’importanza di chiamarsi Enrico. Lettera aperta a...
26 Lug 2017 12:14L’importanza di chiamarsi Enrico. Lettera aperta al Presidente della Regione Toscana

Si riporta di seguito la lettera redatta dal Segretario del Centro regionale MFE della Toscana indi [ ... ]

Leggi
Comunicato stampa - XXIII Congresso Gioventù Feder...
29 Mag 2017 11:49Comunicato stampa - XXIII Congresso Gioventù Federalista Europea

Il neoeletto Ufficio di Segreteria GFE I giovani federalisti a Trento per il rilancio della battagl [ ... ]

Leggi
Altri articoli